Nota 1° marzo 2016 - Consultazione Pubblica sul possibile Riconoscimento dello Status di Economia di Mercato (MES) alla Cina nelle indagini Antidumping – cambio di metodologia di calcolo nel margine di Dumping e Subsidy nei confronti della Cina

Martedì, 01 Marzo 2016

Prot.: PC/ 5846

A seguito dell’automatico scadere di alcune disposizioni contenute nell’art. 15 del Protocollo di Accessione della Cina al OMC – in particolare relativamente alle metodologie di calcolo del valore normale nelle indagini antidumping – la Commissione Europea ha avviato una riflessione circa le conseguenze di tale cambiamento sulla normativa antidumping e anti-subsidy della UE, e quindi in termini pratici sulle future azioni di Difesa Commerciale della UE nei confronti della Cina.

La Commissione Europea ha elaborato una nota informativa con la quale illustra le possibili linee di azione che sono al momento al vaglio dell’esecutivo comunitario, con l’obiettivo di prendere una decisione entro la prossima estate.

Considerate le probabili gravi ricadute in termini occupazionali e produttivi nell’Unione Europea, la Commissione Europea intende effettuare una valutazione di impatto (Inception Impact Assessment) delle possibili azioni che potrebbero essere intraprese.

A tal fine il 10 Febbraio 2016 la Commissione Europea ha avviato una consultazione pubblica, che consiste in un questionario rivolto a tutte le imprese, associazioni, istituzioni, e privati direttamente e indirettamente interessati e/o coinvolti nella materia della Difesa Commerciale.

La consultazione durerà 10 settimane e si concluderà il 20 Aprile 2016. Durante tale periodo ogni operatore interessato agli Strumenti di Difesa Commerciale avrà la possibilità di rispondere al questionario proposto dalla Commissione dando un contributo concreto al dibattito. Tale esercizio rappresenta l’unica possibilità che privati cittadini e imprese avranno per far sentire la propria voce alle Istituzioni Europee.

Con la presente questo Ufficio Difesa Commerciale invita tutte le Associazioni industriali, sindacali, imprese e operatori interessati a partecipare a questa consultazione pubblica e a dare la massima diffusione e promuovere l’iniziativa presso tutti i propri associati, affinché tutti i possibili interessati abbiano l’opportunità di far sentire la propria voce alla Commissione Europea, rappresentando i problemi, le difficoltà e le necessità del sistema produttivo nazionale, che ad oggi è il primo beneficiario nella UE delle misure antidumping e anti-sovvenzione.

Qui di seguito si indica il link al sito della DG Trade della Commissione dove è possibile compilare e spedire on-line il questionario:

Si desidera infine informare le SS.LL che la Commissione Europea ha organizzato una conferenza che si terrà a Bruxelles il 17 Marzo 2016, al fine di presentare il tema “MES Cina” e discutere le sue implicazioni direttamente con i partecipanti che desiderano intervenire. E’ possibile scaricare i dettagli della conferenza e l’agenda al seguente link:

dove è possibile anche effettuare la registrazione per partecipare e presentare il proprio punto di vista.

Si prega di dare massima diffusione anche a tale ulteriore iniziativa.


Il Dirigente

Aldo Doria

 

Per maggiori informazioni

 

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO