Divisione III – Programmi di incentivazione anche a finanziamento europeo in materia di energie rinnovabili, efficienza e risparmio energetico e per la promozione dello sviluppo sostenibile

Dirigente Ing. MALLONE Mauro
Via Molise, 2 00187 Roma
(+39) 06 4705 2306 - 2417
(+39) 06 47887783

Competenze

    • programmi di incentivazione nazionali a finanziamento europeo, per lo sviluppo delle energie rinnovabili, dell’efficienza e del risparmio energetico e per la promozione dello sviluppo sostenibile;
    • definizione dei contenuti, dei meccanismi e degli strumenti di attuazione dei programmi, anche in connessione con altri strumenti di programmazione e sistemi di incentivazione nazionali e regionali e secondo le priorità della politica nazionale di settore;
    • responsabilità della gestione amministrativa e contabile dei programmi di incentivazione a finanziamento europeo attribuiti alla Direzione generale, anche in qualità di Autorità di gestione dei Programmi stessi;
    • collegamenti e accordi con le Regioni e con eventuali organi di partenariato per la programmazione, l’attuazione e la valutazione delle misure oggetto di finanziamento. Rapporti con le altre Autorità e amministrazioni coinvolte nei programmi e con la Commissione Europea;
    • monitoraggio delle attività finanziate, organizzazione e gestione del sistema informatico di tenuta dei dati contabili;
    • attività di controllo sui programmi europei spettanti alla Direzione generale;
    • organizzazione delle attività di informazione e comunicazione connesse alla attuazione dei Programmi europei;
    • accordi e intese con Regioni e amministrazioni territoriali in materia di programmi e misure per la riduzione delle emissioni di gas con effetto serra;
    • promozione di collaborazioni internazionali in campo energetico nel settore della sviluppo sostenibile; promozione, anche in coordinamento con altre Amministrazioni centrali, degli strumenti di sostenibilità energetico-ambientale presso le imprese nazionali;
    • promozione di iniziative per la riduzione delle emissioni nelle imprese italiane, anche in collaborazione con altre Direzioni interessate ed altre Amministrazioni centrali e locali;
    • predisposizione degli elementi di risposta agli atti di Sindacato Ispettivo nelle materie di competenza della divisione;
    • gestione del contenzioso amministrativo nelle materie di competenza della divisione.