Task Force Italo Russa

TASK-FORCE ITALO RUSSA SUI DISTRETTI E LE PMI

La Task Force italo-russa sui distretti e le PMI, è stata istituita durante il Vertice di Mosca e Sochi tra il Presidente Berlusconi ed il Presidente Putin (aprile 2002) e rientra tra i sette gruppi di lavoro istituiti nell’ambito del Consiglio di Cooperazione.

Alle varie sessioni partecipano rappresentanti Istituzionali e Regionali, imprese, Associazioni di categoria e loro Federazioni, il Sistema camerale, il Sistema fieristico, Università, Poli tecnologici, Centri di ricerca e Banche.

Durante ogni sessione della Task Force sono firmati, oltre ad un Protocollo ufficiale, anche Accordi, MoU e intese tra privati in numerosi settori.

Il coinvolgimento delle Regioni ed un approccio territoriale diversificato sono tra le principali caratteristiche della Task Force: basti pensare che le 27 edizioni realizzate, sono state organizzate in 11 delle 83 Regioni russe (2 volte in Chuvashia, Tatarstan, Krasnodar, Pensa, Lipetsk, Kaluga, Ulyanovsk, Bashkortostan, Niznhy Novgorod, Sverdlovsk) e in 12 diverse Regioni italiane (Lazio, Emilia-Romagna, Marche, Friuli Venezia Giulia, Campania, Liguria, Veneto, Puglia, Sicilia, Piemonte, Lombardia e Toscana) registrando globalmente la partecipazione di rappresentanti ed imprese provenienti da numerose Regioni russe e da quasi tutte le Regioni italiane.

In occasione delle sessioni sono previsti Tavoli tematici, una Riunione Plenaria e un Meeting Point con Incontri bilaterali tra imprese e istituzioni per approfondire i progetti presentati nell’ambito dei Tavoli Tematici, nonché Visite aziendali presso imprese locali.

La XXVIII Sessione, inizialmente prevista a Kaliningrad dal 29 al 30 ottobre 2019, è rinviata a data da stabilirsi. (Vedi comunicato)

 

 

 

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO