Sistema Preferenze Generalizzate-Implementazione del regolamento

L’approccio dinamico e il carattere aperto e più duraturo del nuovo Regolamento SPG n. 978/2012 (“atto di base”) comportano, necessariamente, la previsione di molteplici e periodiche attività di manutenzione e monitoraggio del sistema che, nel corso dell’estensione decennale della sua durata, devono svolgersi in conformità alle procedure previste nel trattato di funzionamento dell’Unione europea (TFUE).

Così, per i provvedimenti di completamento e le modifiche da apportare in progresso di tempo – che hanno carattere di atti non legislativi di portata generale, destinati a integrare o a modificare determinati elementi non essenziali dell’atto di base -, alla Commissione è riconosciuto il potere di adottare atti delegati ex articolo 290 del TFUE .

Al fine di garantire condizioni uniformi di attuazione dell’atto di base alla Commissione è altresì conferito il potere di adottare atti di esecuzione ex articolo 291 del TFUE .


 4) Al riguardo è opportuno richiamare quanto stabilito dalla Corte di giustizia europea, che sentenzia che “solo le disposizioni che hanno ad oggetto di tradurre gli orientamenti fondamentali della politica comunitaria devono essere considerate essenziali” (Corte di giustizia UE, Sesta Sezione, 6 luglio 2000. - Molkereigenossenschaft WiedergeltingeneG VS Hauptzollamt Lindau. - raccolta della giurisprudenza 2000 pagina I-05461)

5) Procedura di adozione di atti delegati prevista nel Regolamento n. 978/2012 per: stabilire norme che disciplinano la procedura di concessione del regime SPG plus (art. 10 n. 7 del Reg. n. 978/2012), revocare temporaneamente le preferenze tariffarie (art. 19 n.10 del reg. n. 978/2012), stabilire norme che disciplinano la procedura di revoca temporanea (art. 19 n. 14 del Reg. n. 978/2012), stabilire norme che disciplinano la procedura di salvaguardia (art. 22 n. 4 del Reg. n. 978/2012), modificare il contenuto degli allegati del regolamento base (art. 36 del Reg. n. 978/2012);

6) Procedura di adozione di atti di esecuzione prevista nel Regolamento n. 978/2012 per: la definizione/aggiornamento dell’elenco paese/prodotti completamente sospesi dalle preferenze (art. 8. del Regolamento n. 978/2012), l’apertura o la chiusura della procedura per la revoca temporanea delle preferenze previste nel regime SPG PLUS (art. 15, n.3 e n. 8), l’apertura o la chiusura della procedura di revoca temporanea della preferenza comune a tutti i tre regimi SPG (art. 19, n.3 e n. 9), il ripristino provvisorio dei dazi per motivi di urgenza riscontrati nell’ambito della procedura di salvaguardia (art. 25), il ripristino dei dazi in via ordinaria (art. 26), la chiusura dell’inchiesta con conferma della preferenza (art. 27), l’applicazione della misura annuale di salvaguardia per l’eventuale abolizione delle preferenze nei settori tessile, dell’agricoltura e della pesca (art. 29 n. 1), l’eventuale sospensione delle preferenze nei confronti di determinati prodotti tessili e dell’agricoltura (art. 30), l’attivazione del meccanismo di sorveglianza nei settori dell’agricoltura e della pesca (art. 32, n.1).



Questa pagina ti è stata utile?

NO