Decreto direttoriale 6 giugno 2016 – Divieto di immissione sul mercato di una macchina spellafili

Con decreto direttoriale del 6 giugno 2016 è data attuazione sul mercato domestico alla “Decisione di esecuzione (UE) 2016/382 della Commissione del 15 marzo 2016 con cui ai sensi dell’articolo 11 della direttiva 2006/42/CE, la Commissione ha dichiarato giustificata la misura adottata dalle autorità tedesche che hanno vietato l’immissione sul mercato di una macchina spellafili prodotta da Taizhou City Luqiao Qi Jin Wire Peeling Machine Manufacturing – Cina e distribuita da Fringo GmbH&Co – Kurfurstendamm 96, 10709 Berlino”.

 

Decreto (pdf, 441 kb)






Questa pagina ti è stata utile?

NO