Cites - Modalità di presentazione delle domande di permessi import

COMUNICATO PER UTENTI E OPERATORI CITES

 

Prot.n.9 del                                                                     6 settembre 2016

 

L'articolo 4.1 lettera b) i) del Regolamento del Consiglio 338/97 stabilisce che il richiedente un permesso di importazione fornisce la prova documentale che gli esemplari sono stati ottenuti nell'osservanza della legislazione sulla protezione della relativa specie, e tale prova è costituita da una copia del permesso di esportazione o da un certificato di riesportazione, rilasciati in conformità della Convenzione da un'autorità competente del Paese da cui è avvenuta l'esportazione o riesportazione.

L'articolo 8 paragrafo 3 del Regolamento applicativo della Commissione 865/2006 dispone che l'Autorità di gestione prende una decisione sul rilascio delle licenze e dei certificati entro un mese dalla data di presentazione della domanda completa. Tuttavia, qualora procedano alla consultazione di terzi, la decisione può essere presa soltanto a consultazione debitamente ultimata . I richiedenti sono informati in caso di ritardi significativi nella trattazione delle domande.

Pertanto, in applicazione di tali articoli, ciascuna domanda di permesso di importazione si considera completa se corredata della copia del documento di (ri)esportazione (e dell'ulteriore documentazione di rito indicata nelle diverse sezioni CITES e nelle precedenti comunicazioni pubblicate su questo sito), anche nel caso di presentazione, sia in formato cartaceo che in formato elettronico, di più domande che fanno rif erimento al medesimo permesso export.

 

 

 

 




Questa pagina ti è stata utile?

NO