Cites -Comunicato per gli operatori - nuovo Regolamento della Commissione 578/2013

Prot.  n. 1601                                                                                                                            del 24 giugno 2013

 

CITES
COMUNICATO PER GLI OPERATORI

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 578/2013 DELLA COMMISSIONE
del 17 giugno 2013
che sospende l’introduzione nell’Unione di esemplari di talune specie di flora e fauna selvatiche
_____________________________________________________________________________________

     Si informano gli operatori che sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea serie L 169 del 21 giugno 2013 è stato pubblicato il nuovo Regolamento di esecuzione n. 578/2013 della Commissione, che sospende l’introduzione nell’Unione europea di esemplari di talune specie di flora e fauna selvatiche.

Tale provvedimento, che abroga e sostituisce il Regolamento 757/2012, entra in vigore l’11 luglio 2013.

Le principali nuove misure adottate sono le seguenti:

  • Divieto di introduzione nell’Unione delle seguenti combinazioni specie/Paese (che si aggiungono a quelle già previste dal precedente regolamento):
  • Hippopotamus amphibius dal Camerun e dal Mozambico;
  • Cercopithecus dryas dalla Repubblica democratica del Congo;
  • Stephanoaetus coronatus e Torgos tracheliotus dalla Tanzania;
  • Balearica pavonina dal Sudan;
  • Chamaeleo africanus dal Niger;
  • Heosemys annandalii e Heosemys grandis dal Laos;
  • Mantella pulchra dal Madagascar;
  • Tridacna crocea, Tridacna maxima e Tridacna squamosa dalla Cambogia;
  • Nardostachys grandiflora dal Nepal.

 

Soppressione del precedente divieto all’introduzione nell’Unione delle seguenti combinazioni specie/Paese:

  • Canis lupus dal Kirghizistan;
    Ateles geoffroyi e Brachypelma albopilosum dal Nicaragua;
  • Calumma brevicorne, Calumma gastrotaenia, Calumma nasutum, Calumma parsonii, Furcifer antimena, Furcifer campani e Furcifer minor dal Madagascar;
  • Cuora amboinensis, Cuora galbinifrons, Cycadaceae spp., Christensonia vietnamica, Stangeriaceae spp. e Zamiaceae spp. dal Vietnam;
  • Rauvolfia serpentina dal Myanmar;
  • Pterocarpus santalinus dall’India.

 

IL DIRIGENTE
(Simona Di Giuseppe)




Questa pagina ti è stata utile?

NO