Abbanoa – Ammessa l’azione di classe comune di Buggerru. Ordinanza dell'8 febbraio 2017

Martedì, 21 Febbraio 2017

Il Tribunale ordinario di Cagliari ( 2^ Sezione Civile), con ordinanza dell'8 febbraio 2017 (numero di ruolo generale 3160/2015), ha dichiarato ammissibile l’azione di classe promossa da nei confronti di Abbanoa S.p.A. Accoglimento delle istanze di modifica-integrazione formulate dagli attori.

dell’ordinanza giudiziaria di ammissione alla class action promossa da Vincenzo Silesu + altri nei confronti di ABBANOA S.p.a. , gli attori hanno chiesto la modifica-integrazione dell’ordinanza, e i termini sono i seguenti:

Possono aderire alla presente azione di classe tutti i titolari di utenze idriche ABBANOA, nel territorio del Comune di Buggeru, i quali nel periodo compreso tra l’8.4.2010 e l’8.4.2015 abbiano pagato al Gestore corrispettivi per il servizio di depurazione nonostante la mancanza o assoluta inadeguatezza di tale servizio, ed intendano ottenerne il rimborso, oltre il risarcimento del danno da mancata disponibilità delle somme che assumono di avere indebitamente pagato.

Coloro che intendano aderire all’azione di classe, hanno tempo fino al 20.07.2017 per il deposito degli atti di adesione, anche a mezzo della parte attrice, presso la cancelleria della seconda sezione civile del Tribunale ordinario di Cagliari.

Fissa l’udienza collegiale del 20.09.2017 ore 12.00 per la verifica degli adempimenti disposti dalla stessa ordinanza.

Il Tribunale di Cagliari ha stabilisce inoltre che, come previsto dal comma 9 dell’articolo 140-bis del codice del consumo, per la divulgazione della class action in corso la suindicata ordinanza del 08 febbraio 2017 deve essere pubblicata (per estratto), in quanto non vi sono motivi per imporre agli attori inutile costo della pubblicazione per intero, per due volte nel quotidiano “L’Unione Sarda” (una volta nel mese di marzo 2017 e una volta nel mese di aprile 2017), e deve contenere Tribunale e dispone l’ affissione nell’albo del Comune di Buggerru, dove è possibile leggere l’ordinanza per esteso, fino alla scadenza del termine per aderirvi e pubblicata sul sito internet del Ministero dello sviluppo economico.


Ordinanza 8 febbraio 2017 (pdf)



Questa pagina ti è stata utile?

NO