Piaggio Aerospace: obiettivo è il rilancio dell’azienda

Martedì, 26 Febbraio 2019

Oggi il tavolo al MiSE. Giovedì prossimo audizione del Sottosegretario Davide Crippa presso le Commissioni riunite Difesa per lo sblocco dei fondi

Un momento dell'incontro

Si è svolto oggi al MiSE il tavolo di crisi, presieduto dal Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial e dal Sottosegretario Davide Crippa, relativo alla situazione economica e occupazionale della Società Piaggio Aerospace S.p.A., azienda leader del settore aviazione, attualmente in amministrazione straordinaria. Hanno partecipato al tavolo i rappresentanti dell’Azienda, della Regione Liguria, del Ministero della Difesa e delle sigle sindacali.

Il tavolo di oggi - ha dichiarato il vice capo di gabinetto Giorgio Sorial - è stato convocato al fine di gestire l’ordine di grandezza delle sfide che la società Piaggio Aerospace deve affrontare per il rilancio delle sue attività. Nell’immediato la priorità è costituita dal reperimento delle risorse finanziarie necessarie alla copertura economica delle contingenze. Il Governo e il MiSE hanno il massimo interesse nel rilanciare questa azienda che è diventata leader grazie al suo elevato livello di strategia e competenze tecniche”.

Nell’arco dell’incontro è stato manifestato l’interesse da parte del Ministero di definire lo sviluppo del sistema a pilotaggio remoto P.1HH Hammerhead e di future commesse, scelta che rappresenterebbe un segnale concreto di ripresa della produzione e di recupero della posizione dell’azienda sul mercato, nazionale e internazionale.

Negli ultimi mesi è stato anche svolto un importante lavoro di reperimento delle risorse ma c’è ancora molto da fare, soprattutto per i lavori di ammodernamento della flotta istituzionale italiana. Le parti si stanno adoperando affinché, nel breve periodo, si possa ottenere la totalizzazione di gran parte del credito IVA maturato nel 2018.

Giovedì prossimo sarò presso le Commissioni Riunite per un’audizione nel corso della quale porterò avanti la linea di sviluppo concordata durante i precedenti tavoli, dai quali è emerso che la conclusione del progetto HH, la sua sperimentazione e commercializzazione anche ai fini industriali, rimangono le scelte migliori. In un’ottica di ottimizzazione delle risorse, ciò consentirebbe di mettere in campo una progettualità molto più consistente e condivisibile da parte dell’Unione Europea”, ha concluso il Sottosegretario Davide Crippa.





Questa pagina ti è stata utile?

NO