Trenord, ammessa azione di classe promossa da Altroconsumo

Mercoledì, 23 Aprile 2014

Il Tribunale di Milano (10^ sezione Civile) ha fissato termini e modalità di pubblicità dell’azione di classe nei confronti dell’operatore ferroviario della Regione Lombardia Trenord Srl, per permettere agli utenti pendolari di aderire alla class action proposta da Altroconsumo (art. 140-bis  del Codice del Consumo).

La Corte di Appello di Milano (2^ sezione civile), infatti, aveva dichiarato ammissibile l’azione di classe proposta da Altroconsumo contro Trenord S.r.l. per i danni subiti dai pendolari a causa del disservizio ferroviario dello scorso dicembre 2012.

Gli utenti coinvolti sono, pertanto, i pendolari che possiedono un abbonamento settimanale, mensile o annuale valido per le tratte ferroviarie coperte da Trenord nel periodo tra il 9 al 19 dicembre 2012. Gli interessati hanno tempo fino al 27 settembre 2014 per il deposito degli atti di adesione presso la cancelleria del Tribunale di Milano.

Il Tribunale di Milano ha stabilito, inoltre, che la pubblicità (ai sensi del comma 9, art. 140-bis Codice del Consumo) per la divulgazione della class action in corso deve effettuarsi sul quotidiano La Repubblica e rispettivamente sui siti web del Tribunale e del Ministero dello sviluppo economico.

Il 25 ottobre 2014 alle ore 12.00 si terrà la nuova udienza davanti al giudice per la class action.

Allegato




Questa pagina ti è stata utile?

NO