DL Sviluppo, in vigore decreto per credito d’imposta 35% per assunzioni qualificate

Giovedì, 23 Gennaio 2014

In vigore le regole di attuazione del credito di imposta per l'assunzione di personale altamente qualificato. È stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico (emanato di concerto con il MEF), introdotto dall'articolo 24 del Dl 83/2012 e contenente misure per la crescita.

L'agevolazione consiste in un credito di imposta pari al 35% del costo aziendale sostenuto per un periodo massimo di un anno e per un tetto annuale di 200 mila euro.

Il credito d’imposta spetta, in particolare, a tutti i titolari di reddito di impresa e vale per le assunzioni a tempo indeterminato, avvenute dopo il 22 giugno 2012, di personale in possesso di titoli quali dottorato di ricerca universitario o laurea magistrale in discipline di ambito tecnico-scientifico.
 
L'accesso all' agevolazione è inoltre concesso in regime «de minimis» alle startup innovative e agli incubatori certificati, oltre che alle imprese localizzate nei territori dei comuni interessati dall'evento sismico del 20 e del 29 maggio 2012 (terremoto dell'Emilia, Lombardia e Veneto).

Per maggiori informazioni



Questa pagina ti è stata utile?

NO