Avviata la procedura per il rilascio dei diritti d'uso delle frequenze banda 1452-1492 MHz per sistemi terrestri di comunicazioni elettroniche a larga banda

Lunedì, 06 Luglio 2015

Comunicato stampa 10 settembre 2015

Banda L, un lotto a Telecom e uno a Vodafone. Incassati 462 milioni di euro


 

Avviso 8 settembre 2015 - Gara Banda L – 1,5 GHZ

Entro le ore 12,00 di oggi 8 settembre 2015, termine previsto per la presentazione delle domande, sono pervenute due istanze di partecipazione da parte delle Società Telecom Italia SpA e Vodafone Omnitel B.V..
La documentazione allegata alle suddette istanze è risultata conforme, e , pertanto, entrambe le Società sono state ammesse a partecipare alla gara.

L’esamina delle offerte avrà luogo il giorno 10 settembre pv, alla presenza dei rappresentanti delle società ammesse alla procedura di assegnazione (non più di uno per impresa partecipante secondo quanto specificato nel disciplinare di gara) muniti di apposita procura.


Procedura per il rilascio dei diritti d’uso delle frequenze per sistemi terrestri di comunicazioni elettroniche

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con determina DGSCERP 1° luglio 2015, ha dato avvio alla procedura per il rilascio dei diritti d’uso delle frequenze per sistemi terrestri di comunicazioni elettroniche, secondo quanto previsto dalla delibera Agcom 259/15/CONS.

Sono rilasciabili diritti d’uso per frequenze in banda 1,5 GHz, canalizzati in 2 lotti di frequenze, lotto A e lotto B, ciascuno di ampiezza pari a 20 MHz, assegnabili per l’utilizzo mediante sistemi terrestri di comunicazione elettronica a larga banda, su base nazionale.

I requisiti e le modalità di partecipazione sono indicati nel Disciplinare.
Lo stesso può essere ritirato in copia autentica e previo pagamento dei diritti di riproduzione, presso la DGSCERP, Divisione 2a - Viale America 201 - Roma, piano V, stanza A544.

Le domande, redatte secondo quanto previsto nel Disciplinare, possono essere presentate dal 31 agosto all’8 settembre 2015, esclusivamente mediante consegna a mano:

Ministero dello Sviluppo Economico
Direzione Generale per i servizi di comunicazione elettronica di radiodiffusione e postali
Divisione 2a - Viale America 201 - 00144 Roma
piano V, stanza A544, dalle ore 9,00 alle ore 12,00.

Dell’avvenuta consegna il Ministero rilascerà apposita ricevuta.

Eventuali informazioni e chiarimenti possono essere richiesti in forma scritta, all’indirizzo PEC dgscerp.div02@pec.mise.gov.it o tramite fax con conferma di ricezione al n. +39.06 54444710, fino al 16 luglio 2015.

Nella domanda il richiedente dovrà includere un’offerta economica per un lotto specifico di frequenze o due offerte economiche per i due distinti lotti specifici, ognuna di importo non inferiore al valore minimo fissato per il lotto medesimo.

Il valore minimo, per ciascun lotto di frequenza, è fissato in : € 230.340.178,32 per il lotto A ed in € 230.340.178,32 per il lotto B.

Oltre agli obblighi documentali previsti dal Disciplinare, gli aggiudicatari dovranno di versare, entro 30 giorni dalla data di spedizione della comunicazione di aggiudicazione l’importo offerto risultante al termine delle procedure di assegnazione dei diritti d’uso delle frequenze e l’importo dovuto al soggetto esterno incaricato del supporto all’attività del Ministero.

Allegati:

RISPOSTE AI QUESITI.pdf
Risposte ai quesiti della procedura per il rilascio dei diritti d'uso delle frequenze banda 1452-1492 MHz per sistemi terrestri di comunicazioni elettroniche a larga banda

DELIBERA N. 259/15/CONS.pdf
Procedure e regole per l’assegnazione e l’utilizzo delle frequenze disponibili nella banda 1452-1492 Mhz per sistemi terrestri di comunicazioni elettroniche

Avviso : Gazzetta Ufficiale n. 78 del 6 luglio 2015 5ª Serie Speciale - Contratti Pubblici

DISCIPLINARE.pdf



Questa pagina ti è stata utile?

NO