Radio digitale: al via la procedura per l’assegnazione dei diritti d’uso in Trentino Alto Adige

Giovedì, 12 Dicembre 2013

Il Ministero dello Sviluppo Economico avvia la procedura per l’assegnazione di diritti d’uso delle frequenze radio in tecnica digitale nella regione Trentino Alto Adige in conformità a quanto previsto dal Regolamento sulla nuova disciplina della fase di avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale, approvato dall’Agcom con delibera 567/13/CONS del 15 ottobre 2013.

Le frequenze rilasciabili sono quelle individuate dal piano provvisorio di assegnazione delle frequenze per il servizio radiofonico digitale nella regione Trentino Alto Adige.

I diritti d’uso saranno attribuiti in via temporanea e fino all’assegnazione definitiva a seguito dell’adozione del piano nazionale di assegnazione delle frequenze per il servizio radiofonico in tecnica digitale.

Possono presentare domanda di partecipazione le società consortili di cui all’art. 2602 del C.C. ed essere esclusivamente partecipate, con quote paritetiche, da concessionari per la radiodiffusione sonora in ambito nazionale, che hanno ottenuto l’autorizzazione per l’attività di fornitore di programmi radiofonici in tecnica digitale.

Eventuali informazioni e chiarimenti possono essere richiesti fino alla scadenza del 15° giorno dalla pubblicazione dell’avviso nella Gazzetta Ufficiale.

Le domande di partecipazione dovranno essere redatte secondo quanto previsto dal Decreto Direttoriale DGSCER del 10 dicembre 2013.

L’avviso dell’avvio della procedura è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 12 dicembre 2013.

Gli aventi titolo al rilascio dei diritti d’uso delle frequenze saranno individuati sulla base di graduatoria che sarà resa pubblica mediante pubblicazione sul sito Internet del Ministero.

Allegati:

 




Questa pagina ti è stata utile?

NO