Verbale di riunione - Semitec

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Semitec S.r.l.
Settore: Installazione e manutenzione di infrastrutture per telefonia mobile
Numero dipendenti: 300
Data: 11 dicembre 2018

In data 11 dicembre 2018 presso il Ministero dello Sviluppo Economico si è tenuto l’incontro riguardante la società Semitec S.r.l. La riunione è stata presieduta dalla Dott.ssa Paola Capone della Struttura per le Crisi di Impresa del Ministero dello Sviluppo Economico. Per la Semitec S.r.l. hanno partecipato l’Ing. Giuseppe Incarnato, Amministratore Delegato e Presidente, il Dott. Giuseppe Esposito, Vice Direttore Generale, la Dott.ssa Turan Sadigi, Responsabile Risorse Umane. Sono intervenute le OO.SS. Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil, sia nazionali che territoriali, unitamente alle rispettive R.S.U.

Il rappresentante del Mise, prima di procedere alla presentazione del Piano Industriale a cura dei rappresentanti della “Semitec”, ha chiesto ai presenti se, rispetto all’ultimo incontro, fossero sorte delle problematiche meritevoli di approfondimento.

Le OO.SS. hanno fatto presente che la Società, disattendendo il Contratto aziendale, non ha riconosciuto alcune componenti del trattamento accessorio: straordinario e indennità di trasferta. Hanno sottolineato, inoltre, la totale assenza di programmazione nell’organizzazione del lavoro delle squadre di intervento, che sono sottoposte a continuo stress e alla totale confusione. Per tale motivo hanno invitato i rappresentanti aziendali ad effettuare incontri periodici presso le sedi territoriali per poter meglio conoscere la realtà lavorativa.

L’ingegnere Giuseppe Incarnato, nella qualità di presidente ed Amministratore Delegato, ha chiarito che nella predisposizione dei cedolini non è stato applicato il Contratto integrativo aziendale, poiché ritenuto scaduto. Tuttavia, si è reso disponibile ad avviare un confronto per il suo rinnovo.

Al riguardo le parti - “Semitec” e OO.SS. - dopo una breve consultazione in cui è emerso che il richiamato Contratto ha continuato ad applicarsi in forza di una prassi consolidata e condivisa con la vecchia Proprietà, hanno espressamente concordato l’applicazione retroattiva del contratto integrativo aziendale dal 30.08.2018 fino a tutto il 31 marzo 2019. Si sono, altresì, impegnate, entro tale data, a predisporre e approvare quello nuovo. Per l’effetto, l’azienda corrisponderà ai lavoratori, già nella corrente settimana, ogni somma spettante a titolo di trattamento accessorio.

Riguardo al tema della organizzazione del lavoro, l’Ingegnere Incarnato ha chiarito che la nuova, profonda, radicale e strutturale riorganizzazione industriale dell’azienda si rende necessaria per recuperare produttività e rispettare gli obiettivi del piano industriale che si è presentato. È passato ad illustrare il Piano Industriale definitivo, approvato il 30.10.2018 nell’assemblea dei soci.

Nello specifico, passando ad illustrare il Piano Industriale definitivo, approvato il 30.10.2018 nell’assemblea dei soci viene evidenziato che nel nuovo Gruppo “Semitechgroup”, comprensivo di Semitec S.r.l., Qualta Informatica S.p.A. e di Rsi S.r.l., “Semitec” continuerà a svolgere – da leader di mercato - l’attività di installazione Reti in ITALIA in via esclusiva rispetto alle altre società del Gruppo.

Il primo fondamentale obiettivo sarà la chiusura del corrente anno con un fatturato pari a 21 milioni circa, destinato ad aumentare negli anni 2019-2023. Risultati che vengono confermati e che saranno conseguiti dall’azienda. Il “ritmo” di produzione alla data odierna conferma gli obiettivi del piano industriale per il 2018 per cui il Bilancio chiuderà in utile e con i volumi di affari di cui al piano industriale (21 Milioni di fatturato al 31.12.2018)

L’ingegnere Incarnato ha annunciato che la società “contrattualizzerà” nuovi e più sofisticati servizi di installazione e di manutenzione di infrastrutture tecnologiche idonee a supportare la nuova tecnologia 5G. L’ulteriore obiettivo da raggiungere è la capacità di “internalizzare” i servizi e di ricorrere sempre meno al subappalto.

Solo in questo modo “Semitec” potrà essere più competitiva rispetto alle principali aziende concorrenti. L’attuazione di questi obiettivi richiederà l’assunzione di nuovo personale qualificato e una continua formazione di tutti i dipendenti. Sono già state effettuate nuove assunzioni e, a breve, ne seguiranno altre che coinvolgeranno giovani neo diplomati periti tecnici industriali e ingegneri. La Società, nello scorso mese, ha anche conseguito nuove certificazioni per le installazioni della recentissima tecnologia FWA erogando oltre 3.000 ore di formazione.

È stata inaugurata la nuova sede di Milano e sono stati acquistati dalla Capogruppo gli immobili che presto ospiteranno le sedi di Terni e di Roma che, oltre ad essere facilmente raggiungibili, sono dotate dei sistemi di accesso per i lavoratori disabili. Si sta procedendo alla ristrutturazione e rinnovamento di tutte le atre sedi.

Elemento qualificante del piano industriale è il reinvestimento degli utili conseguiti dall’azienda per tutto il periodo e fino a 31.12.2023 allo scopo di rafforzare patrimonialmente l’azienda e consolidare la stabilizzazione della SEMITEC. Obiettivo che si considera raggiunto. Del pari qualificante per il miglioramento delle condizioni di lavoro sono la redazione del “Piano operativo di sicurezza” e del “Piano di Sicurezza Strategico” per minimizzare il rischio di infortuni.

Le OO.SS., preso atto che le strategie di rilancio industriale sono molto ambiziose, hanno posto un particolare accento sulla necessità di rendere effettivi la formazione dei lavoratori e l’adeguamento alle norme in materia di sicurezza sul lavoro. Si sono resi disponibili ad avviare, a breve, il confronto per addivenire alla conclusione del nuovo Contratto aziendale ed hanno richiesto il massimo impegno della Società affinché si possa raggiungere presto questo obiettivo.

Il rappresentante del MiSE ha auspicato che ogni aspetto del Piano Industriale possa trovare concreta e reale attuazione e che si possa addivenire ad una rapida conclusione del Contratto aziendale. A tal fine ha inviato le Parti alla massima collaborazione ed impegno nonché alla creazione di un solido sistema di Relazioni Industriali che sia in grado di creare stabilità sia all’interno dell’azienda, sia tra questa e le OO.SS. ed ogni altro stakeholder. Si è resa disponibile a convocare tavoli periodici di monitoraggio. La riunione è stata aggiornata al prossimo 5 febbraio 2019.



Questa pagina ti è stata utile?

NO