Verbale di riunione - cooperativa CMC

Monday, 05 August 2019

Documento Verbale di riunione
Azienda CMC cooperativa Ravenna
Settore Edilizia Data 01.08.2019

In data 1 agosto 2019, si è tenuto un incontro di monitoraggio della Cooperativa CMC. La riunione era presieduta dal Vice Capo di Gabinetto Mise e Responsabile della Struttura per la crisi d’impresa Ing. Giorgio Sorial, affiancato dalla Dott.ssa Chiara Cherubini. Erano presenti il Commissario Giudiziale Luca Mandrioli, per Cmc Soc.Coop Silvano Baldacci responsabile HR e Marco Travanini, Direttore Divisione Costruzioni Italia, assistiti da Domenico Trombone, Rosario Salonia, Ermenegildo Costabile e Federico Fabretti. Erano inoltre presenti le segreterie nazionali e territoriali di Feneal–Uil, Filca-Cisl e Fillea–Cgil.

L’ing. Sorial ha aperto la riunione ricordando che si tratta di un primo incontro di monitoraggio del tavolo di confronto tra le parti dopo l’ammissione al concordato da parte del tribunale.

Il dott. Trombone ha sottolineato che con il via libera al piano concordatario potranno essere messe in atto quelle misure utili a consentire la continuità aziendale, riguardo sia al prosieguo dei lavori nei cantieri in Italia e all’estero, sia al pagamento dei creditori.
Ha ringraziato il MiSE e il MIT per aver favorito il confronto con Anas grazie al quale è stato raggiunto un accordo transattivo rispetto al contenzioso sui crediti maturati dall’azienda. L’accordo garantirà le attività nei cantieri e conferirà maggiore solidità al piano concordatario.

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto che venga mantenuto il monitoraggio per il tramite del tavolo istituzionale di confronto aperto presso il MiSE. Hanno chiesto la presentazione del piano industriale in sede istituzionale. Hanno inoltre chiesto maggiori precisazioni sul perimetro aziendale ed occupazionale, sui ritardi nei pagamenti degli stipendi, nonché chiarimenti circa la situazione delle controllate GED e Letimbro.

L’azienda ha precisato che l’interlocuzione con gli istituti di credito continua e, per quanto riguarda il pagamento degli stipendi dei lavoratori, si sta cercando di recuperare i ritardi accumulati e di velocizzare le procedure di pagamento dei contratti in appalto dei lavori anche con l’intervento del Mit e del MiSE. Per quanto riguarda l’occupazione, ha segnalato un esodo dalla data di richiesta del concordato ad oggi, che ha interessato circa il 45 per cento degli occupati, soprattutto nei cantieri esteri e tra il ceto impiegatizio. Attualmente il totale degli addetti CMC in Italia e all’estero è di 5424.
Per quanto riguarda la controllata GED attualmente c’è un tavolo aperto per il sito di Cesena e i curatori fallimentari stanno portando avanti l’esercizio provvisorio con l’obiettivo di chiudere un contratto di affitto di ramo di azienda.

Il Vice Capo di Gabinetto Sorial ha concluso l’incontro ricordando che il proficuo lavoro sinergico portato avanti insieme al MiSE e al MIT favorirà la continuità operativa dell’azienda e la salvaguardia sia dei lavoratori che dei creditori.
A fine settembre verrà convocata al Ministero una nuova riunione del tavolo per verificare lo stato di avanzamento del piano concordatario dell’azienda



Was this page helpful?

Yes NO